In ufficio con il tappetino di yoga

Perché portare lo yoga in ufficio?

  1. migliora il benessere psico-fisico dei dipendenti e la produttività
  2. riduce notevolmente il grado di stress fisico e mentale e l’ ansia, limitando i casi di burnout
  3. sviluppa la capacità di ascolto, l’attenzione verso gli altri, l’apertura mentale e un approccio mentale rivolto alla positività
  4. rigenera la mente rivitalizzandola e riducendo la dispersione a cui normalmente è sottoposta (si stima che vengano formulati circa 58mila pensieri ogni giorno a persona)
  5. genera un clima armonico di collaborazione
  6. aumenta l’empatia e la capacità relazionale
  7. aumenta la creatività e la concentrazione
  8. aiuta a focalizzare gli obiettivi
  9. migliora lo spirito di squadra
  10. agisce a livello fisico sciogliendo tensioni e migliorando la postura e innalzando le difese immunitarie

Lo yoga è sempre più frequentemente inserito nei programmi di welfare aziendale e non richiede costi elevati. Occorre uno spazio da dedicare, spesso una sala riunioni in cui stendere i tappetini da yoga è sufficiente. E’ possibile svolgere anche piccole sessioni direttamente in ufficio, seduti alla scrivania. 

Secondo un’indagine McKinsey – Valore D grazie allo yoga si verifica un aumento dell’impegno dei dipendenti pari al 30% e un vantaggio economico aziendale perché per ogni 150 euro di costi l’azienda ha un beneficio netto di 300 euro a dipendente.

L’argomento principale per la meditazione è che se sei completamente presente al lavoro, sarai più efficiente come leader, prenderai decisioni migliori e lavorerai meglio con gli altri. (William W. George – esperto di leadership e membro del consiglio di amministrazione di Goldman Sachs).

Se sei un’azienda e sei interessata a portare lo yoga in ufficio, contattami. Troveremo insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Facebook
Pinterest
LinkedIn
Instagram